bannerfoto

Papas Michele Lojacono (1907-1957)

Sacerdote e uomo di cultura

Image

Nato a Contessa Entellina il 15 aprile 1907, maturò la vocazione sacerdotale durante gli studi ginnasiali all’Istituto Salesiano “Don Bosco” di Palermo, ma il suo forte attaccamento al rito greco-bizantino lo portò a compiere gli studi e la sua formazione al Pontificio Seminario “Benedetto XV”, presso la Badia Greca di Grottaferrata, e quindi al Pontificio Collegio Greco “S. Atanasio” di Roma.

Conseguita la laurea in Teologia, Lettere e Filosofia, fu ordinato sacerdote il 21 novembre 1929.

Per due anni insegnò materie classiche al Seminario arcivescovile di Monreale e diventò punto di riferimento umano, morale e spirituale per molti che lo conobbero come zelante parroco e sacerdote, prima a Contessa (dal 1932) e poi a Palermo (dal 1942).

Alcuni lo ricordano anche per le doti culturali: le sue pubblicazioni, sono note in Italia ed all’estero. Il suo impegno culturale più importante fu il bollettino italo-greco-albanese“Biga”, fondato, diretto e pubblicato da lui per circa dieci anni dal 1947, perodico di cultura, finalizzato alla diffusione delle notizie riguardanti la diocesi bizantina di Piana degli Albanesi e le problematiche inerenti le comunità albanesi di rito greco-bizantino residenti in Italia. Come sacerdote e uomo di cultura fu anche impegnato nella promozione di incontri ecumenici, organizzati nella prospettiva di riunione della Chiesa Cattolica con le Chiese Orientali.

Una personalità forte e mite nello stesso tempo, di cui tutti apprezzarono il sacerdote, l’uomo e lo studioso.

Papas Lino é ricordato come un “uomo di animo buono, comprensivo, amico con tutti, che conosceva a fondo l'animo umano ed era sempre pronto ad aiutare chi si trovava in difficoltà e si rivolgeva a lui”.

Morì Il 22 febbraio 1957 a Palermo.